Sesso di gruppo

Una mamma bugiarda

-Ma i genitori di Veronica sono passati a restituire il libro?

-Ancora no …

-E Ulan è ancora in camera di Marco?

-Sì, è venuto a buttar giù la sua tesi qui, perché il suo portatile è rotto!

-Di la verità … ti piace quel ragazzo …

-Ma che dici … ha solo diciannove anni … potrebbe essere mio figlio … Ha la stessa età di nostro figlio!

-Sì … ma la sua pelle scura… il suo fisico … dai ammettilo!

-Okay! Sì! L’ammetto … in fondo anche noi donne abbiamo le nostre fantasie … non solo voi uomini.

-E che ti faresti fare da lui?

-Ehm, ma aspetta tesoro mio! Non è che la cosa eccita pure te?

-Be’ … ecco …

-Ah … è così! Ti eccita l’idea che tua moglie si faccia scopare da un giovane ragazzo di colore, per lo più compagno di classe di tuo figlio… ammettilo.

-Sì, l’ammetto!

-E magari ti piacerebbe pure partecipare …

-Be’ ecco …

-Signori Rossi, io vado … Ringraziate Marco per me!

-No … aspetta Ulan … fermati, vieni a bere qualcosa con noi!

-Ma che fai, sei impazzito!

-Lascia fare a me cara!

-No, frena proprio … le mie erano solo fantasie … ti ricordo che quello è il compagno di classe di nostro figlio.

-Shhh… zitta! … Vieni caro … vieni … Vieni a bere qualcosa con noi!

-On mio diooo … Oh mio diooo … me la sta aprendo in due

-Le piace signora Rossi …

-Non chiamarmi signora Rossi … Chiamami Elisabetta …

-No, anzi … chiamala troiaaa

-Sììì … dai retta a mio marito … chiamami troiaaa

-E a te Ulan … ti piace sentire il mio cazzo in culo, mentre ti fotti mia moglie, eh????

-Oh mio dio!!! Ma che sta succedendo!!!

-Ei ma voi chi siete?

-Ops … Sono i genitori di Veronica …

-Scusate … la porta era aperta … eravamo venuti a riportare il libro.

-Piacere … Franco Rossi, il papà di Marco … Ascoltate …. Vi prego … anzi, vi supplico, non giungete a conclusioni affrettate … ecco, io, mia moglie e Ulan … Ma perché vi state spogliando?

-Signor Rossi, ma che sta succedendo … signora Rossi…

-Tranquillo tesoro mio …

-Sì Marco, Ulan è venuto ieri e ha completato con il tuo portatile la sua tesi, e poi sono passati i genitori di Veronica a restituirti il libro … Come dici: Ulan non rispondeva al cellulare e Veronica non riusciva a contattare i suoi … A be’ si ecco, alla fine abbiamo ordinato della pizze, e siamo stati fino a tardi a chiacchierare … comunque tranquillo … è tutto okay! Ciao, ciao amore!

-Abbiamo ordinato delle pizze e stiamo rimasti fino a tardi a chiacchierare? Sei proprio una mamma bugiarda!

-E che avrei dovuto raccontare a nostro figlio? Che i suoi genitori e i genitori della sua ragazza si sono scopati fino a tardi il suo compagno di classe e miglior amico?

Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 1,0

0 commenti

Nessun commento
avatar
Ciao, io sono

Natale Damiano

Autore su Erotika

Author biography not yet available

Vedi Mio Profilo

Racconti Simili

Irene 08
Irene 08
Feb 04, 2024
IRENE 02
IRENE 02
Gen 21, 2024