Etero

Signora investita


Un attimo di distrazione mi volto e lei è lì , a 2 metri dal muso della mia auto , butto entrambi i piedi sul pedale del freno e inchiodo ma l'urto è inevitabile , anche se procedevo a velocità moderata .

Scendo immediatamente per soccorrerla , sdraiata a terra lei urla spaventata ma non sembra avere riportato niente di grave , almeno apparentemente , cerco di calmarla scusandomi dell'accaduto , nel frattempo si è fatto il solito capannello di curiosi che inveiscono contro di me , ma con mia meraviglia è lei stessa a calmarli dicendo " io sto bene , mi sono spaventata tanto ma sto bene , calmatevi " .

La aiuto ad alzarsi e la faccio sedere in auto , è una donna molto affascinante , ben vestita , ben curata , intorno ai 65 anni forse qualcuno di più.

Con molta riluttanza si fa accompagnare al pronto soccorso più vicino devo assicurarmi che non abbia nulla .

Spiego tutto all'infermiera del triage che la fa accomodare e dice a me di recarmi al posto di Polizia per spiegare l'accaduto .

Racconto tutto all'agente di polizia di turno che stila un rapporto ma mi dice di aspettare che esca la signora per vedere se vuole sporgere denuncia .

Avverto mia moglie e il mio datore di lavoro dell'accaduto i quali mi dicono di stare calmo e di fare tutto in regola , senza paura di ritardi .

Dopo circa un ora la vedo uscire sorridendo e vedendomi incontro mi urla " sto bene ..tutto a posto " .

È mentre lei cammina che mi rendo conto che ha un corpo sinuoso , vedendola in piedi sui tacchi , noto che ancheggia in modo quasi sfacciato e mi ritorna in mente un immagine alla quale al momento non avevo dato peso , quando l'ho urtata cadendo la gonna si era alzata sino al linguine mettendo in mostra le cosce inguainate da autoreggenti merlettate color carne e , soprattutto , un culo perfetto coperto appena da una brasiliana .

Ovviamente mi offro di accompagnarla a casa , lei accetta volentieri strizzandomi l'occhio .

Dopo circa 20 minuti siamo sotto casa sua e lei , cosa che speravo , mi accarezza la gamba invitandomi a salire , è il preludio di qualcosa ?

Saliamo e lei da vera padrona di casa mi mette a mio agio dicendo " io ho bisogno di una doccia, fai come fossi a casa tua " gia' il fatto di essere passati al " tu " mi faceva pensare ma la conferma dei miei dubbi arriva 15 minuti dopo .

Mi appare come in un sogno indossando una vestaglietta trasparente da dove potevo ammirare le sue tette libere e il suo triangolo peloso luccicante , un paio di autoreggenti bianche la rendevano supersexy , non potevo credere che stesse capitando a me .

Ormai è tutto chiaro , si siede e si avvicina a me sfiorando la gamba mentre io le infilo la lingua in bocca senza indugiare oltre . Le nostre lingue cominciano a vorticare come eliche impazzite mentre le mie e le sue mani frugano alla ricerca dei sessi , per me è più facile raggiungo subito il boschetto già umido di umori e inizio a giocare con il clito, lei a sua volta è riuscita a sbottonare i pantaloni e tirando fuori il cazzo comincia a menarlo lentamente .

Sussurrando mi dice " è bello duro " ed io rispondo " è tutto tuo " .

Mi stacco un attimo dalla sua fica , quel tanto che mi basta per sfilare i pantaloni i e i boxer lei si butta su di me e comincia a succhiarlo come se non ci fosse un domani , lo passa sul viso , lo bacia , percorre tutta l'asta con la lingua , mi prende le palle in bocca le succhia con golosità , lo adora . Nel frattempo la mia mano destra si era impadronita della sua fica ormai fradicia di nettare , due dita scorrono al suo interno come dei piccoli cazzi facendola mugolare come una cagna in calore , e approfittando della lubrificazione vaginale , giocavo anche con il fiorellino anale entro e esco anche da quel pertugio e lei sembra gradire .

Volevo scoparla , le alzo dolcemente la testa dal cazzo e lei , intuendo al volo , si mette su di me impalandosi lentamente da sola , come il cazzo la penetra butta la testa all'indietro dimenando il bacino come un pesce fuori d'acqua e trascorsi non più di due minuti un grido di piacere risuona nella stanza " sto godendo , come una pazza , vengoooo ".

Una leggera squirtata cola sul mio cazzo , a quel punto non volevo perdermi quel nettare e mettendola seduta mi precipito tra le sue cosce infilando la lingua nella sua passera succhiando quel miele di femmina che le cola tra le mie e le sue labbra .

Senza neanche cambiare posizione l'ho infilata di nuovo scopandola con furore , lei stringe le gambe dietro la mia schiena accompagnando il movimento del mio bacino , un'altro orgasmo la scuote , mi prende la testa premendola sulle tette , i suoi capezzoli sono duri come due chiodi e io li succhio con piacere ma... e' giunto il mio momento .

Ormai zuppo di orgasmo e ben lubrificato , appoggio la cappella sul fiorellino anale , lei mi infila la lingua in bocca sussurrando " adesso fammi il culo " .

Non chiedevo di meglio , inizio a spingere , il cazzo non trova nessuna resistenza ed entro fino a quando i miei coglioni sbattono sulle sue chiappe ed è lì che comincio ad incularla x bene .

L'anello sfintereo non fa' nessuna resistenza e io scorro in quel culo con goduria stringendo le tette tra le mani guardando la sua fica che vibra ai miei colpi .

Le sussurro " dove vuoi che ti sborro " e lei languidamente " sul viso e in bocca " , ancora qualche colpo e le schizzo il mio orgasmo in bocca e sul viso , lei prende il cazzo e lo spreme fino all'ultima goccia nella bocca per poi raccogliere gelosamente quello sul viso passarlo sulla lingua e inghiottirlo tutto con libidine. Ci abbandoniamo sul divano per qualche minuto per poi fare una doccia insieme , con mia meraviglia sotto il getto d'acqua il cazzo mi torna barzotto lei mi sorride e si accuccia prendendolo in bocca e lavorandolo fino alla durezza adatta per poi mettersi a pecorina e infilarselo di nuovo in culo.

È davvero particolare farsi un inculata sotto lo scrosciare della doccia fresca , ma questa volta rimango tra le chiappe fino alla fine , le sborro in culo tutto il mio latte che in parte cola nella doccia ...lei mi abbraccia mi bacia languidamente dicendomi ..." mai mi sarei immaginata di essere investita e poi scopata con tanto piacere dalla stessa persona .

Inutile dire che abbiamo continuato a vederci ......ovviamente fuori dalle strisce pedonali .

Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 5,0

2 commenti

LEO
LEO
Lug 22, 2023 at 4:28 pm

Grazie Anita , spero ti piaceranno anche i prossimi

Anita
Anita
Lug 21, 2023 at 9:49 am

Un drammatico imprevisto con risvolti inaspettati! Ben raccontato! Bravo.

avatar
Ciao, io sono

LEO

Autore su Erotika

Su di me: Sono bisessuale attivo ( almeno per il momento ) , ma sono annoiato e incuriosito . La solita routine mi sta' distruggendo .Ci vorrebbe una donna nelle mie condizioni per aiutarci a vicenda , e provare nuove sensazioni . Sono un patito del culo , e se ne vale la pena non faccio distinzioni tra femminile o trans , basta che sia pulito depilato e con una bella forma.

Vedi Mio Profilo

Racconti Simili

Fuga clandestina.
Fuga clandestina.
Apr 03, 2024
Lui
Lui
Mar 08, 2024