Confessioni

Il suocero tutto per me

Ero sposata da circa 10 anni,avevo sempre tradito mio marito con uomini molto più grandi di me,sono la mia passione,da sempre sono attratta da possenti ultra sessantenni,fin da adolescente i miei pensieri sono stati per loro.

Nei primi anni di fidanzamento e poi di matrimonio non ho mai pensato a mio suocero da quel punto di vista,troppo giovane per i miei gusti,ma con lo scorrere del tempo la prospettiva era cambiata...era cambiato il mio comportamento,ora ero molto più premurosa con lui,andavamo più spesso a pranzo da loro e loro da noi,non vedevo l'ora.

Le mie scollature erano più generose le mie cosce più scoperte,non perdevo occasione di sedermi davanti a lui e mostrargli le mie cosce,i pizzi delle mie autoreggenti,i miei seni nel porgergli il caffè...inutile dire il vecchio apprezzava...avevo persino iniziato ad annusare le sue mutande usate,quando andavo in bagno da loro,le prendevo dal cesto dei panni da lavare e assaporavo l'odore del suo uccello e me le strofinavo sulla mia patatina grondante e vogliosa di lui.Di più non potevo osare,aspettavo cenni da lui che oltre agli sguardi desiderosi non arrivavano.

All'improvviso come un fulmine a ciel sereno mia suocera se ne andò,con molto rammarico ma fu una occasione per me.

Mi proposi di farlo venire a vivere da noi,non abbiamo figli e io non lavoro, allora mi proposi che sarei andata tre volte alla settimana a sistemargli casa fare il bucato ecc...nei giorni in cui lo trovavo in casa ero sempre più nuda e sempre più in mostra,ero sempre a pecorina a fare qualcosa a sbattergli il culo in faccia,mi guardava lo sapevo,il suo cazzo era duro si vedeva dai pantaloni...quando non c'era,ed è successo solo i primi tempi perché poi il porco non si muoveva più di casa quando c'ero io,mi masturbavo selvaggiamente odorando tutto ciò che sapeva di lui.

Ormai era nell'aria dovesse succedere,presi la palla al balzo o meglio le palle al balzo ahah quando dovevo pulire sopra gli armadi...gli dissi andandomene"venerdì devo pulire sopra gli armadi Franco ti ci trovo in casa?mi dovresti tenere lo scaletto"e lui "mmm certo che sarò qui,sai Mara che rimanga fra noi devo confessarti che averti per casa,guardarti mentre fai le pulizie con questi vestitini non mi fraintendere ma è un bel vedere "...

"Franco"esclamai io"figurati non ti preoccupare"chiusi la porta dietro di me,il cuore mi scoppiava e la mia fica pulsava e sbavava.È venerdì vado da lui,è giugno fa caldo,indosso un vestitino nero che ovviamente è giro passera,entro gli do il buongiorno,lui sorride e mi squadra,gli faccio

 "beh volevi vedere bene no?"e sculettando vado in cucina,gli passo accanto lo sento sussurrare"mmmm Mara"..faccio il caffè per tutti e due lui si siede e accende una sigaretta,gliela sfilo di bocca toccandogli le labbra con l'indice e con il culo ritto ed ondeggiante vado in terrazza a fumarla appoggiandomi al muro sempre con il culo in bellavista da lui...rientro,"vado un attimo in bagno,porta lo scaleo in camera tua iniziamo da lì",lui sta al gioco,in bagno mi tolgo il perizoma e vado in camera...lui mi aspetta accanto allo scaleo in posizione,vado per salire lui mi cinge da dietro e si avventa sul mio collo,sento il suo cazzo duro mi ci sdruscio un pò ansimando,poi lo scrollo

"Franco sono qui per pulire,s'era detto guardare"e salgo....allargo le cosce,mi sporgo sull'armadio,mi alzo il vestito"vedi bene così?"...

"oh Mara che bella fica"con le mani mi allarga il culo,

"non possiamo Franco che fai?"fintamente dico io,sale e comincia a leccarmi sapientemente la fica e il buco del culo,quella barbetta incolta che mi ci sdruscia mi fa morire...

"quello che vuoi anche te troia"...godo,mi sento sporca dentro,troia nell'anima,faccio sesso con mio suocero,maturo,possente,panciuto,peloso...mi tira giù dallo scaleo,mi prende in collo,fra quelle braccia e mani forti e callose,lo abbraccio lo bacio avidamente,le lingue si intrecciano,la sua saliva mi pervade la bocca mi piace....lo mordicchio sulle labbra lo lecco fino alle guance,lui fa lo stesso con me..."leccami tutta Franco tutta,dalla testa ai piedi"...mi lancia sul letto mi spoglio tutta,lui fa uguale e subito è sopra di me,la sua mole quasi mi soffoca,mi avvinghio a lui,continuiamo a leccarci il viso,sento il suo cazzo duro che preme sulla mia passera..

poi come gli avevo chiesto mi lecca tutta,scende sui seni la pancia la fica e giù ancora morde l'interno delle mie cosce arriva ai piedini li odora li lecca...mi tiro su,lui è in ginocchio gli prendo il cazzo in mano

"voglio succhiartelo"...si sdraia e comincio,con una mano lo sego con l'altra gli tocco le palle,guardandolo negli occhi comincio a succhiarlo

"ti piace la tua nuorettina troia"mi prende per le guance"si troia succhialo"...continuo a succhiarlo passo lungo l'asta lecco anche i coglioni,poi continuando a tenerlo in mano comincio a salire,mordo lecco e odoro la sua panciona pelosa,il petto,il collo "la vuoi la fica Franco?sono anni che ti voglio dare la fica,prendila,prendimi"..

mi impalo su di lui,mi afferra per il collo con una mano con l'altra mi schiaffeggia due,tre volte poi mi afferra i capelli e mi spinge verso la sua verga...ogni spinta,potente,un gemito "così così così"caccio un urlo e l'orgasmo più intenso che abbia mai provato mi intontisce...mi fermo su di lui,mi stringe forte a se

"zitta troia ci sentono"mi afferra ancora per i capelli mi rigira...ora è di nuovo sopra a me le mie cosce lo fasciano,comincia a spingere con forza"scopami così Franco scopami "mi trapana con una veemenza incredibile...

"riempimi di sborra ti prego"lo incito io,un'altro orgasmo mio e poi viene inondandomi le viscere di calda sborra...

sono sotto di lui,lo stringo,sto quasi soffocando ma voglio rimanga così,lo sento ammosciarsi dentro me,sono appagata,due orgasmi il primo da svenimento e la sua sborra che mi cola lungo le chiappe...come ti fa sentire troia una cosa del genere,

mi ha scopata due anni,tre volte a settimana in ogni angolo di quella casa,ero la sua troia,mi usava a piacimento,gli ho dato il culo,ho ingoiato la sua sborra....non dico di averlo amato,ma in quel periodo mi sentivo e sono stata totalmente sua....

Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 5,0

4 commenti

Adelio
Adelio
Feb 14, 2024 at 9:08 am

Trovarle delle nuore così! Molto eccitante. Bel racconto.

siciliano60
siciliano60
Gen 09, 2024 at 6:28 pm

complimenti bela racconto e tu una bella troia arrapante mmmmmmmmmmm nonnagata

nonnagata
nonnagata
Nov 17, 2023 at 6:41 am

Grazie Leo

LEO
LEO
Ott 22, 2023 at 12:08 pm

Perche' non ho una nuora troia come te ...sig.sig. Bel racconto .

avatar
Ciao, io sono

nonnagata

Autore su Erotika

Siciliana di origine. Mi piace scrivere le vecchie storie sentite e vissute nella mia lunga e travagliata esistenza.

Vedi Mio Profilo

Racconti Simili

IN CANTINA
IN CANTINA
Mag 17, 2024
IL TUBO ROTTO
IL TUBO ROTTO
Mag 14, 2024