Confessioni

Il mio uomo è un maniaco.

Ciao amici da simona69 dara.

La mia lunga vita da fidanzata e poi da moglie, é piena di avvenimenti erotici sessuali e altro.

Su erotika scrivo solo cose realmente successe chiaramente a sfondo erotico e non solo anche oltre.

 A mio marito Carlo, e sempre piaciuto anche da molto giovane, farmi usare vibratori e oggetti di questo genere, infatti ne posseggo una enorme quantità, legati spesso a film porno, oppure racconti erotici, sempre per farmi eccitare al massimo.

Anche l'intimo sempre estremo, tanga perizoma sempre piccolissimi oppure niente, spesso accompagnati da fuso aderentissimi, o vestiti corti trasparenti vedo e non vedo.

Questo in tanti anni è diventato il mio stile di vita quotidiano, che a volte mi ha portato a subire avance da uomini che speravano in qualcos'altro oltre l'amicizia.

Tutto questo per prepararvi a vivere una vicenda diretta da mio marito, io e un'altra coppia siamo complici.

Una sera di venerdì ore 19,30 mio marito rientra da lavoro, contento per il weekend di riposo sabato e domenica senza impegni di lavoro.

Appena scende di macchina mi saluta con un bel bacio un abbraccio, che io contraccambio volentieri.

Poi prede dalla macchina una borsa grande chiusa a mo di regalo mi dice 'ti ho portato un regalino lo apri domattina " va bene gli rispondo ma non è il mio compleanno come mai", 

No mi dice ti volevo fare un regalino, ti ho preso qualcosa, a proposito "domani sera che è sabato, ho detto a Franco e Lucia se si va a cena insieme da qualche parte, loro vengono, se ti va bene a te, certo che mi va bene gli rispondo, e già un po' che non vedo Lucia mi fa piacere.

La serata scorre mangiamo qualcosa, poi ci mettiamo sul divano a parlare del più e del meno guardando un po' la tv.

Mi chiede, "cosa hai fatto questa settimana da sola sentiamo ?" niente di particolare rispondo, lavorato la sera a letto presto, "non mi dire che non hai guardato nemmeno un porno in tutta la settimana? 

Un porno si lo guardano, anche due, poi mi sono anche masturbata, ma pensando sempre a te però " speriamo" te lo giuro.

Vi confido, sono stata tre giorni buona, senza porno senza giochetti e nient'altro, mi volevo far trovare carica per il weekend. 

Restiamo ancora un po' sul divano, poi mio marito mi bacia e mi invita verso la camera da letto " vieni a letto ho voglia di te mi dice, certo amore anch'io ho parecchia voglia questa sera ti faccio morire.

Non ci credo, vedrai gli dico.

Appena arrivati in camera ci spogliamo velocemente, lui si mette sdraiato a pancia in su, io levata la vestaglia sotto sono già nuda e pronta. 

Lo bacio un po' nel collo poi con la mano gli afferro l'attrezzo, che è già durissimo, lo prendo in bocca e comincio a pompare succhiando anche le palle.

Era tanto che non l'avevo visto cosi eccitato, infatti mi fermo non volevo mi venisse in bocca.

Salgo sopra di lui, abbocco il cazzone nella mia fica, lo pompo senza sosta, in effetti avevo veramente voglia di un po' di verga dura, tre giorni di astinenza sono tanti per me.

Il mio pompare energico, le mie tette con i capezzoli eccitati che strusciano sul suo petto, lo fanno venire velocemente dentro di me, io lo seguo con un orgasmo felino molto pronunciato.

Restiamo un po' fermi affannati io sopra di lui con il cazzo ancora dentro la fica, che non accenna a calare, riparto lentamente avanti indietro avanti indietro, sara il cazzo duro e bagnato, la mia fica piena di sborra, che io godo nuovamente con forti contrazioni, che fanno venire anche lui per la seconda volta senza mai levare la mazza dalla mia patata.

A questo punto io sono sfinita per la cavalcata, ma lui molto di più per aver sborrato due volte così ravvicinate, infatti mi dice "mi hai sfinito hai succhiato anche le palle".

Mi alzo libero il suo corpo, infatti l'avevo schiavizzato sotto e pompato per bene.

Vado in bagno mi faccio una boccia veloce per rinfrescarmi e lavare la mia patata, poi torno in camera da letto, mio marito dorme di già, io presa dalla curiosità, tanto lui dorme, voglio vedere che regalo mi ha portato, poi rimetto tutto com'era non se ne accorgerà nemmeno.

Torno in salotto, apro la borsa piano per non farmi sentire, dentro ce un vestito corto estivo bellino mi piace, poi una busta mmmm calze autoreggenti, comprese di giarrettiera nere molto sexy, poi una scatola con un paio di sandali alti tacco undici intrecciati da legare alle caviglie, e per finire un'altra scatola più piccola anonima, che decido di aprire per vedere il contenuto, piano piano apro la scatola indovinate.......

Un vibratore realistico, sulla scatola interna ce scritto: "vibratore realistico allungabile a controllo Wailers 14/18 centimetri con carica a lunga durata.

Ma resto un po' insospettita, cosa avrà in mente di fare domani ? Ma non lo so, poi 14/18 centimetri sapete cosa vuol dire, che una volta inserito dentro la patacca, si può allungare e rimpicciolire all'infinito, praticamente e come un cazzo che ti scopa senza tregua, ma vediamo domani vado a dormire.

L'indomani Mattina.

Ci alziamo verso mezzogiorno, mio marito con delle occhiaie evidenti, e io non da meno, andiamo in bagno, parliamo un po' della scopata della sera prima, mi fa i complimenti, " ieri sera mi sei piaciuta, voglio essere sempre scopato così" no no gli rispondo, ogni tanto si ma il tuo dovere lo devi fare te.

Parliamo ancora un po', saltiamo il pranzo facciamo una colazione di ritardo intorno alle tredici.

Intorno alle quattordici e trenta, mio marito comincia, " allora ci prepariamo usciamo"? 

Va bene rispondo. " Ho dato appuntamento a Franco e Lucia a Livorno, vediamo due vetrine poi aperitivo, e più tardi cena tutto pesce ti va bene,"?.

Benissimo rispondo mi piace.

Ok allora dice, andiamo a prepararsi ti ho comprato qualcosina di nuovo, davvero rispondo, avevo già visto tutto quello che aveva portato, ma non glielo potevo dire.

Andiamo in camera, lui arriva con la borsa, gli dico vediamo casa hai portato di bello? Allora intanto incomincia a indossare queste autoreggenti, che carine sono complete di giarrettiera, certo risponde, le infilo carine gli dico, mutande niente vero ? No mi dice oggi mettile, come mai rispondo non le vuoi mai, no oggi mi piacciono, scegli un paio strette aderenti mi piacciono così, ok le cerco, infatti trovo un tanga filo dietro e triangolino davanti bianco stretto, perfetto mi dice prova quello, lo indosso infatti è molto aderente, il filo mi sparisce nel culo e davanti si vede la forma della fica.

Va benissimo lascia quello, prende il vestito nuovo, sopra metti questo, ok lo indosso mi sta bene bello scollo davanti e corto assai. 

Ti vado bene così gli dico, si si certo, il reggiseno? No quello non importa, vai bene cosi, metti i sandali nuovi, ok sei perfetta, guardati allo specchio.

Infatti sto bene, i sandali un po alti ma vanno benissimo mi donano.

Bene mi dice sei pronta e bellissima, vai pure a truccarti che adesso mi vesto io poi andiamo.

Vado in bagno mi trucco, intanto penso, l'altra scatolina con il vibratore non la messa fuori cosa avrà in mente, forse stasera a letto.....bo non lo so, poi come mai le mutandine che non le vuole mai.

Mentre finisco di truccarmi eccolo arriva, Simona, mi sono dimenticato di una cosa, penso subito "lo sapevo il vibratore" dimmi gli dico, sono quasi pronta, arriva con la scatolina in mano, "ti ho comprato questo giochetto nuovo lo proviamo"? Io che già l'avevo visto rispondo, va bene amore come vuoi sei sempre il solito porco.

Non è vero, tieni mettilo dentro sotto le mutande cosi non può uscire mentre cammini.

Io ripenso, ecco casa servivano le mutandine aderenti.

Va be lo prendo lo sterilizzo bene con delle salviette sterilizzate, lo infilo dentro la mia fica, devo dire che è perfetto la riempie tutta, tiro su le mutandine che me lo spingono dentro tutto.

Esco dal bagno, e sono pronta, già camminare con un attrezzo dentro che si muove a ogni passo mi fa godere.

Mio marito : siamo pronti andiamo?, ho dato appuntamento a Franco alle quindici e trenta al centro commerciale a Livorno.

Certo sono pronta andiamo pure, mi chiede " hai inserito l'oggetto" ? Certo vuoi sentire? si risponde, mi mette una mano sopra le mutandine esclama "mmm che spettacolo mi fai eccitare tanto, dopo lo accendiamo si prova".

Ok rispondo, ma non fra la gente in macchina.

Va bene ora vediamo risponde dai, quando dice cosi fa sempre come gli pare.

Saliamo in macchina, verso Livorno dove abbiamo appuntamento con i nostri due amici, mio marito mette in moto e partiamo.

Trascorsi pochi km tira fuori il cellulare, cerca l'applicazione che gestisce il mio giocattolo inserito nella mia vulva, la avvia e prova a farlo partire.

Io faccio un salto sul sedile dell'auto nel sentire l'oggetto in questione mettersi in moto, praticamente mi scopa internamente, come un vero cazzo di dimensioni discrete, tipo un nero, nella sua massima lunghezza 18 centimetri che non si ferma mai.

Ti piace mi chiede, certo rispondo anche troppo mi fa venire cala la velocità ti prego, lui ...ma è al minimo così, provo ad alzarlo verso il massimo, e io muoio, un orgasmo mi attraversa il ventre e la fica, ho un sacco di contrazioni involontarie, vengo come non mai.

Mio marito si diverte molto e si eccita parecchio con questo giochetto, mi chiede "ti fa godere tanto" , io per non dargli soddisfazione rispondo " si mi piace ma nulla di che".

Per tutto il viaggio continua, quando vede che godo abbassa la velocità, poi lo rimanda al massimo facendomi avere un orgasmo dietro l'altro.

Arrivati nel parcheggio dove abbiamo appuntamento con i nostri amici, gli dico "adesso lascialo un po' spento ti prego.

Ok mi dice, scendo dalla macchina, mi tremano le gambe, io penso di essere venuta in quel tragitto di circa un'ora e trenta, più di venti volte, appena in piedi le mie mutande bagnatissime mi sgocciolano lungo le gambe, il mio vestito dietro è bagnato e sul sellino dell'auto è presente una toppa bagnata.

Penso di aver squirtato più volte, altrimenti non si spiega che sia così bagnata. 

I nostri amici erano già li ad aspettarci, ci salutiamo parliamo un po' poi facciamo quattro passi verso il bar per l'aperitivo. 

Carlo e Franco vanno avanti parlano delle loro cose, io e Lucia le seguiamo, e anche noi parliamo, Lucia "ti trovo stanca mi dice, sei pallida poi due occhiaie ti senti bene "? Certo rispondo poi ti racconto, intanto il maniaco di mio marito, cosi lo voglio chiamare, riprende il cellulare in mano e fa ripartire nuovamente il vibratore alla massima velocità, io ho un'altro orgasmo intenso che manca poco svengo, mi sorreggo a Lucia che mi guarda sbalordita e mi dice.

" Ti senti bene, siii.....ho avuto un mancamento, Lucia è un po' preoccupata, continuiamo a camminare poi arriviamo al bar, entriamo e ci sediamo al tavolo.

Franco e Carlo si siedono davanti a noi, io e Lucia a canto, mentre parliamo del ristorante da scegliere per la cena, mio marito da un'altra scossa al vibratore, che riparte a palla facendomi godere nuovamente e stringere le gambe più volte, anche Lucia se ne accorge.

A quel punto mi alzo, vado all'orecchio di mio marito e gli dico, vado in bagno altrimenti mi piscio addosso.

Anche Lucia si alza, "vengo anch'io voi ordinate pure l'aperitivo anche per noi torniamo subito".

Arrivati in bagno subito Lucia chiede " ma si può sapere che hai oggi mi sembri strana" ora ti faccio vedere, alzo la gonna mi levo le mutandine, completamente bagnate, le butto nel cestino, cosa fai dice Lucia, sono colanti non le metto in borsa, poi tiro fuori dalla fica il cazzone bruciante e per fortuna fermo in quel momento, Lucia resta sorpresa "avevi quello dentro, sono mattate che piacciono a mio marito, anche se qualche volta esagera come oggi, penso che fra orgasmi e squirtate oggi sarò venuta venticinque volte, sono sfinita non mi reggo in piedi, adesso basta lo metto in borsa.

Certo fa Lucia, sei proprio una matta, beata te che tuo marito ti fa fare queste cose il mio non ci pensa mai.

Se lo vuoi provare te lo pulisco con le salviette sterilizzate perfettamente lo provi, e mi piacerebbe risponde.

Aspetta me, riprendo il cazzo automatico, lo lavo bene lo asciugo con le mie salviette e lo passo a Lucia. Lei lo prende mi guarda dice vado? Certo vai tranquilla.

Abbassa le mutandine lo infila dentro tutto, da come entra bene doveva già essere bagnata anche lei.

Mamma mia come è grande e lungo mi riempie tutta, aspetta gli dico non è ancora nulla, quando parte diventa ancora più lungo sentirai, ma io a sentirmi così piena poi è ancora caldo godo già quasi cosi.

Ci rivestiamo io senza mutandine, finalmente libera torniamo al tavolo del bar, ,Lucia invece con la fica adesso piena del cazzo meccanico, che sta fremendo aspettando che magari Carlo lo faccia partire da un momento all'altro.

Ci sediamo, Carlo ci dice" bevete pure i drink noi andiamo li sulla terrazza a fumare una sigaretta" ok rispondo, quando sono fuori nuovamente Carlo riprende il cell in mano e riavvia il cazzo meccanico, adesso nella fica di Lucia.

Lucia fa un salto con il bacino, mi dice : è partito è partito, adesso mi pompa piano, haaaa come godo haaaaa, poi mio marito accelleta come faceva con me, e Lucia haaaa accelleta haaaaa godo vengo, a un tavolo poco distante ci sono quattro giovani che ci stanno guardando interessati, Lucia con le gambe e il bacino non riesce a controllare le due contrazioni che sono ben visibili, gli dico controllati che ci guardano, non è facile risponde, vibratori ne ho provati credimi ma questo è veramente realistico, sembra di essere veramente scopata alla grande da un cazzo vero, mi chiedo come hai resistito tu quasi tre ore.

Come ho fatto, ho goduto, sono venuta un'infinità di volte o squirtato più volte ho bagnato tutto il sedile dell'auto, insomma lo fatte tutte.

Ci alziamo raggiungiamo i nostri compagni fuori, io mi avvicino a mio marito che non sa dello scambio, gli dico ti prego basta adesso sono sfinita non ce la faccio più, va bene risponde il ti ho fatto godere oggi? Si tantissimo mai cosi tanto prima di ora, ti faccio riposare un po' , ma dopo al ristorante quando viene il cameriere lo faccio ripartire al massimo,voglio vedere la tua faccia.

Che pervertito non sarai mica un maniaco sessuale, no risponde queste situazioni mi eccitano tanto.

Consumato il nostro aperitivo, si passeggia un po' per le vie della città, entriamo in qualche negozio guardiamo qualcosa e proviamo dei vestiti, i nostri compagni ci aspettano fuori, proviamo delle gonne, prima entra Lucia provo la gonna poi ti chiamo mi dici come mi sta, ok faccio vai, dopo poco mi sembrava di sentire degli spasmi, apro un po la tenda per vedere, Lucia stava godendo come una matta appoggiata al muro con le mani con il culo faceva avanti e indietro in preda a orgasmi multipli, gli dico controllati un po', risponde non ce la faccio è più forte di me. 

Usciamo dal negozio, raggiungiamo Carlo e Franco fuori, e ci avviamo verso il ristorante a piedi non dista tanto.

Mi avvicino a mio marito, gli dico " adesso basta ti prego", lui ride soddisfatto, mi dice " un'ultima volta al ristorante dai mi piace troppo, poi vai in bagno lo togli", va bene rispondo. Torno di fianco a Lucia, camminiamo insieme dietro loro, come va gli chiedo, haaa bene questo affare mi fa godere anche da ferno mentre cammino, certo che Carlo è un maniaco per queste cose, dimmelo ha me, me ne a fatti provare di tutti i tipi.

Arriviamo al ristorante, entriamo, il cameriere ci fa sedere a un tavolo, ordiniamo la cena e da bere, e aspettiamo che ci servono.

Mio marito riprende il cellulare in mano, io guardo Lucia gli strizzo l'occhio sotto voce gli dico "ci risiamo" inaspettatamente interviene Franco, chiede a mio marito,"è tutto il tempo che giochi sul cellulare oggi, che gioco è ?" Carlo sapendo che Franco non è molto pratico di queste cose risponde, no è un giochetto simpatico, scorri il dito velocemente il più veloce che puoi, e vinci dei punti, io oggi più di trenta. Vi spiego, i punti rossi sarebbero le volte in cui la compagna di giochi, raggiunge il massimo del piacere, lo strumento rileva ogni volta che hai un orgasmo con contrazioni forti, emette un bip sul cellulare e segna un punto rosso, cioè un orgasmo,visto che si può usare anche a distanza, mi sono spiegata credo. 

Capito dice Franco fammi provare, mio marito gli passa il cellulare guardandomi con malizia, come dire" adesso ti masturba lui" io gli sorrido, Franco incomincia a strusciare il dito velocemente, Carlo mi guarda e io gli faccio una smorfia con la faccia, come dire: mmm non godo tanto.

Carlo allora dice a Franco, vai troppo piano non fai punti impegnati più veloce, Franco va velocissimo, e Lucia si dimena sulla sedia, apre e chiude le gambe velocemente, e Franco esclama " ho fatto un punto, bravo dice mio marito continua cosi, Franco si impegna velocissimo, un'altro vai poi subito ancora un'altro, mio marito molto eccitato mi guarda, io faccio finta di godere, mentre la mia amica accanto a me muore dal piacere.

Dopo una ventina di minuti Franco si stanca e si ferma, ripassa il cellulare a Carlo e gli dice" sono stato bravo anch'io, venti punti in venti minuti, Carlo mi guarda, io abbasso gli occhi, dice a Franco "niente male sei stato bravo. 

Io vengo in soccorso a Lucia che era s pompata con gli occhi mezzi chiusi, "noi andiamo in bagno un minuto" fate pure rispondono, mi alzo, prendo Lucia sotto braccio che non si regge in piedi, e andiamo verso il bagno.

Appena entrate Lucia dice: fammi levare questo attrezzo, mi ha fatto morire sono venuta venti volte, ho ancora contrazioni continue,si alza la gonna si leva le mutandine colanti, e sfila lentamente il cazzo meccanico, in quel momento quarto o cinque contrazioni più forti, gli fanno schizzare dei getti di liquido che bagnano il pavimento. Oddio mi dice mi sono pisciata addosso, no rispondo hai squirtato, succede quando una è troppo eccitata, non mi era mai successo, nemmeno a me rispondo, ci mettiamo a ridere, Lucia raccoglie le mutandine colanti, le tira nel sacchetto del sudicio, e usciamo insieme con le fiche nude finalmente libere e bagnate dopo un pomeriggio di fuoco, però intrigante e divertente.


Il racconto finisce qui amici cari, spero vi sia piaciuto, sono mattate che amiamo fare ogni tanto ciao ciao.

Mail : simona69dara@virgilio.it
























Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 5,0

2 commenti

Simona69 dara
Simona69 dara
Mag 10, 2024 at 8:36 pm

Grazie Gio

Gio
Gio
Mag 10, 2024 at 6:26 pm

Certo che siete una coppia meravigliosamente eccitante! Brava Simona

avatar
Ciao, io sono

Simona69 dara

Autore su Erotika

Ciao siamo una coppia aperta a nuove esperienze, chi scrive sono io ,Simona, amiamo molto l'esibizionismo, a volte mio marito partecipa, a volte mi lascia fare le mie fantasie anche da sola, scrivetemi se volete, ne parliamo insieme, se avete qualcosa che vi e successo, chiaramente a sfondo erotico, inviatelo alla mia posta lo leggero sicuramente ciao ciao. simona69dara@virgilio.it

Vedi Mio Profilo

Racconti Simili

IN CANTINA
IN CANTINA
Mag 17, 2024
IL TUBO ROTTO
IL TUBO ROTTO
Mag 14, 2024