Sesso di gruppo

Dirty Decameron

-Dunque vorresti fare una cosa tipo alla Boccaccio?

-Sì amici, proprio così! Una specie di Decamerone della lussuria!

-E ne hai parlato con gli altri nella chat del gruppo?

-Ancora no!

-Perché sai, una cosa è parlare di porcate o postare foto o video in una chat, e un’altra è incontrarsi dal vivo per la prima volta tra perfetti sconosciuti!

-Verissimo! Infatti nella chat di gruppo abbiamo inserito i membri più fidati e son mesi che parliamo di un incontro reale, e in molti sembrano d’accordo, dunque perché non proporre a loro questa cosa?

-Perché no! Avanti, illustracela, io e Lucrezia siamo curiosi e già eccitati!

-Porcelloni … vi spiego tutto subito … innanzitutto il tutto avverrà in una mia villa di famiglia, in aperta campagna, dove nessuno potrà disturbarci.

-Ottimo! Perfetto!

-Poi, la prima notte io direi di denudarci e di abbandonarci a un’orgia iniziatica.

-Ottimo, perfetto anche per rompere il ghiaccio e conoscerci carnalmente!

-La seconda notte invece, uomini da una parte e donne dall’altra!

-E perché?

-Semplice. Perché le donne dovranno cimentarsi nel sesso lesbo, mentre gli uomini nel sesso gay!

-Ehm, amico, per me e mia moglie nessun problema visto che siamo una coppia bisex, ma ti ricordo che tra i nostri amici ci sono molti etero convinti.

-Non mi interessa! Se vogliono partecipare queste sono le regole!

-Okay! E queste esperienze dovrebbero avvenire di notte … e di giorno?

-Di giorno ovviamente dormiamo e recuperiamo le forze. Rimarremmo comunque nudi ventiquattro ore su ventiquattro …

-Interessante, continua …

-La terza notte ci sarà una seconda orgia, e visto che avremmo tutti abbattuto il tabù dell’omosessualità sarà un’orgia bisex.

-Mmmh, eccitante! E la quarta notte?

-Il quarto giorno lo passeremo a digiuno, aspettando il banchetto della mezzanotte, dove potremmo magiare usando solo i nostri corpi.

-Cioè?

-Cioè useremo i nostri corpi come piatti e posate … Vorrai della maionese? bene, invece di un grissino nella ciotola ci infilerai un cazzo e da quel stesso cazzo la dovrai leccare. Oppure formaggi spalmati sulle chiappe, o pezzi di carne passati di bocca in bocca.

-Davvero un banchetto perverso!

-Già! La quinta notte invece, sarà la notte del brindisi. Brinderemo alla nostra lussuriosa amicizia con uno champagne molto particolare.

-Don Perignon?

-No, amici miei! Pipì! La nostra pipì!

-Hi hi hi, sei davvero un pervertito! Chissà se tutti ci staranno a spingersi così oltre!

-Ve l’ho già detto! Chi non ci sta è fuori!

-Giustissimo!

-La sesta notte invece sarà l’unica che passeremo fuori dalla villa.

-E dove?

-Ora vi spiego … in pratica ci divideremo in piccoli gruppi di quattro massimo cinque persone, e ogni gruppo avrà il compito di andare a scopare nei luoghi più disparati, riprendendosi con un cellulare.

-Che tipo di luoghi?

-Uffici, negozi, scuole, chiese, parchi, cimiteri.

-Ma così rischiamo di farci arrestare! E’ troppo rischioso!

-Sarà proprio il rischio a rendere tutto più eccitante, e il giorno seguente ogni gruppo farà vedere il proprio video agli altri.

-Mah! E la settima notte?

-La settima notte sarà la notte dei padroni e degli schiavi. Con un semplice gioco di carte decideremo chi saranno gli schiavi e chi i padroni. I padroni saranno ovviamente in maggioranza e per tutta la notte potranno usare gli schiavi a proprio piacimento … e gli schiavi dovranno solo obbedire e subire … Se i padroni e le padrone lo vorranno, potranno anche cagare addosso agli schiavi. Unica regola non provocare un eccessivo dolore o danni fisici. Non dobbiamo dimenticarci che è tutto un gioco, e che siamo un gruppo di amici.

-Giusto!

-L’ottava notte ci sarà solo una schiava. O meglio una donna che dovrà soddisfare tutti noi, e per lo più sarà una donna all’ottavo mese di gravidanza.

-Ma sei matto!!!!

-Tranquilli, è una escort professionista. Fa anche dei porno.

-Sì, ma noi siamo una ventina tra uomini e donne.

-Nessun problema, ha girato pure una gang con trenta ragazzi di colore.

-Insomma una vera porca!

-Lo puoi dire! Ha delle tette enormi gonfie di latte, se le palpi appena le schizza fuori dai capezzoli turgidi. Le piace fare la parte della cagna con tanto di collare e guinzaglio. Accetta le doppie penetrazioni, e ama farsi sborrare o pisciare sul pancione e leccare buchi di culo.

-Uaooo!!! E la nona sera?

-La nona sera faremo un gioco di ruolo.

-Cioè tipo guardie e ladri, dottori e pazienti?

-A dire il vero io pensavo più un qualcosa a tema incesto!

-Cioè?

-Cioè, nel nostro gruppo abbiamo la fortuna di avere dai ragazzi di diciotto anni a maturi di sessanta e più, passando ovviamente per trentenni, quarantenni, cinquantenni …. Ebbene, i giovani faranno la parte dei figli, trentenni, quarantenni, cinquantenni dei genitori e zii, e gli over sessanta faranno i nonni.

-E poi?

-Poi formeremo dei piccoli nuclei familiari e poi fingeremo di essere un gruppo formato da varie famiglie dedite all’incesto e al sesso di gruppo.

-Hi hi hi… che ti dobbiamo dire, sei veramente un pervertito!

-Be’, lo prendo come un complimento!

-Lo è! E l’ultima notte di questo nostro Decamerone?

-L’ultima notte la inizierei con un giuramento solenne, come se fondassimo una specie di setta segreta dedita alla trasgressione … e poi, il resto della notte, sino all’alba totale libertà erotico sessuale.

-Che ti devo dire! Io e Lucrezia siamo già eccitati!

-Allora posto l’idea nella chat del gruppo?

-Postala, postala …. Vedrai che tutti ci staranno! E se non proprio tutti, sicuramente una buona parte.



Scrivo per il mio piacere, e pubblico per il piacere di VOI lettori. Se questo racconto ti è piaciuto (o addirittura ti ha eccitato) lascia un tuo commento.

Apprezzato da:
Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 5,0

0 commenti

Nessun commento
avatar
Ciao, io sono

Steve Meyer

Autore su Erotika

Sono uno scrittore di racconti erotici. Scrivo per il mio piacere e pubblico per il piacere dei miei lettori.

Vedi Mio Profilo