Trans

Con due è meglio

Per i #selezionati un racconto molto gradito di @mari209



Sono stato invitato da un mio fornitore alla presentazione di un nuovo prodotto, l'incontro mi terrà impegnato solamente il sabato pomeriggio e la domenica mattina e si svolgerà in una località non molto lontana da dove abito, decido di andare.

L'hotel è una antica villa in mezzo alle montagne, un luogo romantico ed incantevole.

Dopo essermi sistemato nella mia stanza raggiungo il salone dove , prima di cena, ci sarà il discorso di benvenuto da parte dell'amministratore delegato della società che ha organizzato l'evento.

Terminato il breve discorso si va tutti a cena. L'hostess mi fa accomodare ad un tavolo da quattro, dopo un po'arriva il secondo commensale, un signore anziano, toscano, ma la sorpresa arriva pochi minuti dopo, la hostess accompagna al nostro tavolo due meravigliose ragazze,, sulla trentina. Si presentano, sono Lara e Francesca, sono romane e sono socie, hanno un negozio nella capitale.

Lara indossa una camicetta bianca molto aderente e sbottonata quel tanto da mettere in risalto un bel seno sodo, non grande ma molto ben proporzionato, indossa una corta gonna mera a tubino, noto subito che muovendosi sulla sedia è leggermente risalita mostrando la balza delle calze autoreggenti, comincio ad eccitarmi!

Capelli neri a caschetto e due occhi verde smeraldo, una bomba sexy!

Francesca è bionda, capelli lunghi fin sulle spalle, un girocollo d'oro, i suoi seni sono un po' più piccoli di quelli della della sua amica. Non porta il reggiseno e noto subito i ritti capezzoli che spingono sulla seta della sua camicetta. Passiamo il periodo della cena conversando noi tre, il signore toscano mangia e subito dopo gentilmente si congeda, lasciandomi solo con queste due bellezze.

Usciamo in terrazza ,la temperatura è gradevole, si sta bene. Una musica suadente si espande nell'aria, Lara mi dice: "mi fai ballare?" " Con immenso piacere".

Si stringe a me e sento i suoi seni premere sul mio petto, il mio cazzo sta cominciando ad avere un'erezione e lei se ne accorge, fa un sorrisino e si stringe ancora più forte a me. 

Dopo alcuni minuti Francesca reclama il suo momento " fai ballare anche me!" 

La serata si sta evolvendo nella direzione giusta!

Francesca comincia a baciarmi sul collo, il mio cazzo è sempre più duro e Francesca vi si strofina contro in modo oserei dire più che sfacciato!

Pochi minuti dopo sono nella loro stanza. Lara mi dice di toglierle la camicetta e la gonna, rimane in calze e reggicalze, perizoma di pizzo e reggiseno coordinato.

Francesca mi leva la camicia e comincia a succhiarmi e mordicchiarmi i capezzoli che diventano subito durissimi. Mi levo i pantaloni e le mutande, il mio membro è itto e duro, Lara si leva il reggiseno mostrando un seno sodo, rotondo, la pelle di velluto e si inginocchia davanti a me, comincia a leccarmi le palle poi sale con la lingua lungo l'asta fino a raggiungere la cappella e comincia a leccare il mio pre cum, la sua bocca corre sulla mia asta facendola diventare sempre più dura. Intanto anche Francesca si è spogliata rimanendo solo in mutandine e tacchi a spillo, un corpo perfetto. Mentre Lara continua il suo estasiante pompino accarezzo i piccoli seni di Francesca e la mia mano corre al suo perizoma e......sorpresa, non trovo una figa bagnata bensì un piccolo cazzo, Francesca è una trans, una meravigliosa trans, non mi scompongo, comincio a toccare il suo cazzo che inizia immediatamente a diventare duro. Questa splendida creatura che mi sta facendo un pompino paradisiaco sarà donna o avrà anche lei il cazzo? 

La faccio smettere di succhiare, con una mano accarezzo il membro di Francesca e con l'altra palpo le tette di Lara, la sento mugolare di piacere, poi pian paino scendo e scosto le mutandine di pizzo, scoprendo un' altro cazzo, le due splendide creature sono due trans e non mi tiro di certo indietro!

Chiedo alle due ragazze di rimanere in piedi una a fianco dell'altra e mi inginocchio davanti a loro ed inizio a leccare quei due membri, prima uno e poi l'altro, poi tutti e due assieme, lecco avidamente il loro pre cum, mi piace.

Poi senza dire una parola le due fanciulle mi prendono per mano e mi fanno stendere sul letto, pancia in su, Francesca sale su di me portando il suo pene alla mia bocca, mentre Lara si posiziona fra le mie gambe e riprende il pompino interrotto prima, la sua lingua corre veloce, lecca e succhia ed io faccio altrettanto con Francesca, una serie di mugolii riempie la stanza.

Poi Lara smette e mi chiede se voglio mettere il mio cazzo pronto ad esplodere nella fighetta trans di Francesca. La bionda si stende sulla schiena ed alza le gambe scoprendo sotto il suo piccolo membro in erezione il suo buchetto, pronto per essere penetrato, Lara cosparge di gel lubrificante e mi dice: " spingi, penetrala, scarica la tua sborra dentro il suo culo, dentro di lei".

Appoggio il mio cazzo duro come ol marmo e spingo, sono dentro, comincio a pompare, ad entrare ed uscire, aumento il ritmo, Francesca mi dice di spingere più forte, di riempirla di sborra. 

Intanto Lara si è posizionata in piedi sopra alla sua amica, il suo cazzo è all'altezza della mia bocca, lo prendo, lo lecco gli faccio un pompino con lo stesso ritmo con cui scopo Francesca, poi all'improvviso sento salire la sborra denro il mio cazzo, non riesco più a trattenermi, getti di caldo nettare riempiono il culo di Francesca che urla di piacere, continuo a pompare con il cazzo di Lara nella mia bocca, lo sento pulsare, tendersi di più ed ecco caldi fiotti di sborra riempirmi la bocca, continuo a leccare e succhiare, sentire la sborra che ti riempie la bocca è una sensazione sublime!

Lecco ed ingoio tutto. Poi ci rilassiamo sul letto, tutti e tre accarezzandoci, accarezzando e giocando con i nostri capezzoli.

Dopo mezz'ora di coccole i nostri membri riprendono vita, ridiventano duri.

Lara mi dice: " voglio scoparti, voglio il tuo culo!" non aspettavo altro! 

Ni metto a carponi, il culo in alto, Lara comincia a leccare la mia fighetta, mi penetra con la lingua, mi accarezza le natiche, la sua lingua corre sul mio buchino provocandomi continui brividi, continui sussulti. La sento aprire la bottiglietta del gel, ne cosparge sul mio buco in calore, pulsante di voglia, appoggia il suo membro in erezione e spinge, entra in me, questa meravigliosa creatura mi sta scopando, ad ogni sua spinta il mio piacere aumenta ed ecco Francesca in piedi davanti a me infila il suo membro nella mia bocca.

Un cazzo nel culo ed un altro nella bocca che si muovono all'unisono, quando una entra l'altro esce, sono in estasi!

Lara pompa con maestria, spinge sulla mia prostata donandomi sensazioni meravigliose.

Il magro corpo di Francesca si muove a tempo di una musica che sembra sentire solo lei, sono in paradiso, questi due cazzi dentro di me che mi stanno scopando in culo ed in bocca mi danno sensazioni che mi fanno perdere il controllo, fiotti di sperma schizzano dal mio cazzo, urlo di piacere, allora Lara aumenta il suo ritmo, sento il suo respiro affannato, sento i suoi schizzi riempirmi, calda sborra schizza dentro il mio culo, ad ogni spinta di Lara altri fiotti mi riempiono, ed ecco che Francesca comincia ad ansimare più forte ed il suo bianco nettare mi riempie la bocca, non mi fermo lecco e succhio avidamente, no voglio perderne nemmeno una goccia!

Ci fermiamo sfinite, le due fantastiche creature escono da dentro di me, il mio culo gocciola sborra, la mia bocca gocciola sborra.

Faccio ritorno nella mia stanza con ancora in bocca il sapore dello sperma di Francesca.

Ci lasciamo così con la promessa di non mancare alla prossima riunione aziendale!

Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 0

0 commenti

Nessun commento
avatar
Ciao, io sono

italsex

Autore su Erotika

Racconti erotici dal mondo estremo delle perversioni.

Vedi Mio Profilo