Sesso di gruppo

Ass to Ass - culo a culo

Oltre a me e Lisa (era la terza volta che mi seguiva sul set) c’era una coppia nigeriana, lei bella culona proprio come Lisa, lui invece non eccessivamente dotato come lo sono di solito gli uomini di colore. Una coppia di tedeschi sulla quarantina, con lei al nono mese, una coppia di francesi sulla sessantina, due trans brasiliani, e ovviamente Riccardino, in arte Rick Borgia, a dirigere il tutto, senza ovviamente dimenticare i suoi abili cameraman.

-Voglio che tu e Lisa siate i protagonisti,- fa me e Lisa, appena mettiamo piede nella stanza. -Sai, ieri sera ho avuto un’idea per una scena geniale,- mi sussurra poi all’orecchio con la tipica eccitazione di un’artista che si sente un genio. E infatti, nella sua arte, quella del porno amatoriale, Rick un genio lo è, riuscendo di video in video a proporre sempre situazioni surreali, al limite dell’estremo.

-Sareste protagonisti con Jo e Mary,- continua, presentandoci la coppia nigeriana, e poi invita me e il tipo, Jo, a distenderci sul letto uno speculare all’altro, incrociando le nostre cosce come se dovessimo sforbiciare, e chiedendoci poi una cosa davvero strana.

-Tenete i soldatini sull’attenti e appoggiateli uno all’altro, proprio come due sentinelle durante un turno notturno di guardia.- ci fa.

La cosa non la capisco, e non mi eccita neppure tanto, e, sembra non capirla neppure Jo, e nemmeno tutti gli altri in piedi attorno a noi, con solo una mascherina nera addosso.

-Ora voi due,- prosegue Rick, rivolgendovi a Lisa e Mary, -salite sopra i vostri compagni a pecora, e congiungete i vostri culi, serrando nel bel mezzo i due cazzi.

Giuro, mentre lui spiegava e Lisa e Mary si accingevano a eseguire, ancora non capivo che cosa diavolo Rick aveva in mente. Ma poi, quando percepì il mio cazzo prigioniero insieme all’altro cazzo in quella morsa di chiappe, che vi devo dire … Oh my gooood!!!

-Bene ragazze, ora cominciate a sculettare, o meglio a muovere i vostri culi in simbiosi in un interrotto su e giù, su e comprimendovi una addosso all’altra … e voi ragazzi mi raccomando, tenetelo su più che potete!- ci sussurra il Rick.

Seee, una parola!!! Dopo trenta secondi stavo già per venire, peggio di un’adolescente alla sua prima volta. Quella specie di sega di culi mi stava facendo letteralmente impazzire, era un qualcosa di eccitante solo a guardare, e infatti gli altri attorno a noi si masturbavano di brutto. Ero eccitato io, ed era eccitata Lisa.

-Oh mio dio, son tutta bagnata,- mi sussurrava in continuazione strusciando le tette sul mio viso, e infilando di tanto in tanto la sua mano sotto, tra le cosce, per toccarsi. Gemeva e ululava, segno che stava per venire, e la stessa cosa Mary. Gli unici che non potevano venire eravamo io e Jo, altrimenti i soldatini si sarebbero ammosciati … e invece come due salsicce in mezzo a due grosse fette di pane dovevano star su, belli dritti, e tenerli evitando di venire non era per niente facile, visto anche che poco dopo ci toccò sopportare ben oltre a quel strusciamento di culi. Infatti, a turno e su indicazione di Rick, entrarono in scena tutti gli altri.

Per prime le due ragazza trans, bellissime, curve mozzafiato e dotatissime. Era un quarto d’ora che se lo menavano. Su invito di Rick son salite sul letto, ancora due colpi e han riversato il loro caldo sperma tra i due culi, imbiancando i nostri due cazzi. Caldo, appiccicoso, ideale come lubrificante.

Poi, è stata la volta della tedesca incinta, di suo, marito, e della coppia sessantenne francese. Lei, Eva, tipica donna tedesca bionda e giunonica, in ginocchio tenuta per i capelli dal marito e dalla matura francese, che la costringevano con forza (ovviamente recitata) a leccare lo sperma appena riversato, mentre il lui francese, un’ultra sessantenne con le palle al ginocchio ma il cazzo ancora in tiro, la teneva per i fianchi bombandola di brutto, e la cosa non è certa finita lì per la bella mammina teutonica, visto che poco dopo, in una specie di scena sadomaso l’hanno tirata su, con il vecchio francese che la teneva i polsi, e la moglie e il marito di lei che con una mano la tenevano per i lunghi biondi capelli, mentre con l’altra comprimevano tra le dita una tetta a testa, facendo uscire dai suoi capezzoli un zampillo di latte che si riversava sulle chiappe moventi di Lisa e Mary, e sui nostri cazzi, lì, sempre sull’attenti, prigionieri tra quei due culi.

Poi, quando Rick a fatto rientrare in scena Dana e Kelly, le due trans, con il compito questa volta di annaffiare pisciando sui due culi e sulle grosse mammelle che continuavano a “mungere” non ho resistito oltre ai trenta secondi, esplodendo nel bel mezzo di quell’orgia di culi, cazzi, sperma, latte e piscio.

-Lo intitolerò Ass to Ass, ovvero culo a culo!- ci ha sussurrato emozionato Rick a fine riprese. -Sarà il mio capolavoro!- ha aggiunto euforico. 



Scrivo per il mio piacere, e pubblico per il piacere di VOI lettori. Se questo racconto ti è piaciuto (o addirittura ti ha eccitato) lascia un tuo commento.


Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 5,0

1 commenti

Steve Meyer
Steve Meyer
Lug 16, 2023 at 11:53 am

Grazie al team di erotica per avermi accolto in questo meraviglioso sito ... Ora attendo solo il giudizio dei lettori.

Giovanna Esse
Giovanna Esse
Lug 16, 2023 at 5:41 pm

Grazie a te di essere con noi, con i tuoi fantastici racconti, sempre originali.

avatar
Ciao, io sono

Steve Meyer

Autore su Erotika

Sono uno scrittore di racconti erotici. Scrivo per il mio piacere e pubblico per il piacere dei miei lettori.

Vedi Mio Profilo