Cuckold

Al mare, da sola, faccio il pieno di cazzo e racconto tutto a mio marito

Primo giorno

Pronto? Ciao amore! Come stai? Come va la tua vacanza in fuoristrada?

Io sto bene, ma mi sto un po' annoiando. Capirai, al mare, da sola…

Sì, certo che esco. Ieri sera in albergo ho conosciuto una signora. Abbiamo chiacchierato un po', poi siamo andate a prenderci un gelato e abbiamo fatto una passeggiata sul lungomare.

Era abbastanza stupita che tu mi abbia lasciata qui per andare in gita con i tuoi amici.

 

Secondo giorno

Ciao! Tutto bene?

Sì, tutto bene, amore. Oggi sono stata in spiaggia… quella privata dell'hotel.

Pensa che il bagnino mi ha rimproverata perché ero in topless con il perizomino… quello rosso… Eh, lo so, è molto piccolo. Ma sai che mi dà fastidio se resta il segno dell'abbronzatura.

Comunque, per evitare discussioni, visto che ci sono anche le mamme con i bambini e i loro mariti che mi sbavano dietro, mi sono cambiata e ne ho messo uno un po' più castigato con anche la parte superiore. Che palle…

Però, domani vado alla spiaggia pubblica, così posso mettermi come voglio.

Oggi pomeriggio sono rimasta in piscina e ho conosciuto un paio di ragazze.

Mi hanno chiesto se stasera vado a ballare con loro. Non ti dispiace, vero?

 

Terzo giorno

Ciao, amore. Come va con i tuoi amici? Cerca di non scassare la macchina…

Questa mattina mi sono alzata quasi a mezzogiorno. Siamo tornate tardissimo dalla discoteca. Sì, sì, ho fatto la brava…

Beh, qualche ometto mi ha dimostrato il suo interesse, ovviamente, ma lo sai che quando vado a ballare non penso ad altro…

Quanto sei curioso… Indossavo il miniabito bianco e nero, con i sandaletti rossi…

Ah, ah, ah… Sì, ha fatto colpo, come sempre…

Come ti dicevo, più tardi vado alla spiaggia pubblica.

Ok, tranquillo. Baci.

 

Quarto giorno

Buongiorno, amore. Scusa, non ti ho risposto perché stavo dormendo. Anche ieri sera abbiamo fatto tardi.

No, non siamo andate a ballare. Claudia e Rossella mi hanno presentata ad alcuni loro amici e siamo usciti a cena, poi ci siamo trasferiti in un locale e abbiamo bevuto un po'.

No, non ero ubriaca, però uno di loro mi ha tampinata un pochino…

No, niente di particolare. Sì, si è comportato bene, ma ha voluto a tutti i costi accompagnarmi a piedi fino all'albergo e mi ha tenuta a parlare fino alle tre.

Sì, anche oggi vado alla spiaggia libera con le mie nuove amiche…

Grazie, amore. Buon divertimento anche a te. A domani.

 

Quinto giorno (mattina)

Oh, ciao. Posso richiamarti più tardi? Scusa, ma c'è una persona con me adesso.

Ok, a dopo. Scusa…

 

Quinto giorno (pomeriggio)

Pronto? Ciao, amore. Scusami ma questa mattina non potevo parlare…

Quello che l'altra sera mi ha accompagnata fino all'albergo…

Sì, ha passato la notte con me…

Ma che dovevo fare? Tu sei via da quasi una settimana, mi hai lasciata qui da sola e io ho le mie esigenze, lo sai…

Beh, è ovvio che abbiamo scopato…

Come? Sì, certo… Abbiamo fatto tutto ciò che facciamo di solito tu ed io…

Sì, l'ho anche spompinato e la prima sborrata me l'ha fatta in bocca…

Se non ricordo male, tre volte…

Certo, con il preservativo. È ovvio…

Beh, diciamo che è piuttosto bravo, e anche resistente…

Sì, ha un bel pistolone…

Mmm…, curiosone… Prima l'ho cavalcato un bel po'. Poi, dopo che è venuto la seconda volta, mi ha presa alla pecorina, ma dopo qualche minuto ha voluto che mi mettessi sotto…

Sì, gli ho fatto anche la spaccata…

Eh, amore. Non è che hai tu l'esclusiva. Lo sai che quando scopo non penso a queste cose e faccio ciò che più mi sento…

Non ho idea dopo quanto tempo è venuto. Ma un po' ha resistito…

Sì, ha dormito con me…

Non so. Quando abbiamo finito mi sono addormentata. Saranno state le cinque o le sei, quindi non gliel'ho chiesto io di dormire in camera mia. Sarà stato anche lui distrutto e si è appisolato…

No, quando hai chiamato si è svegliato e poco dopo se ne è andato…

Non so, amore. Ha detto che forse sarebbe venuto in spiaggia a salutarmi…

Non sei arrabbiato, vero? In fondo, si era detto che saremmo stati liberi…

Ok, va bene. Grazie. Ciao amore, a domani.

 

Sesto giorno

Buongiorno, amore. Sì, tutto bene. E tu? Quando arrivi? Domani sera?

Uffa, ancora due giorni da sola…

Certo che vado in spiaggia, ma lì c'è sempre qualcuno che viene a tampinarmi…

Sì, ieri è venuto a salutarmi il mio amico…

E come dovrei chiamarlo? Non mi molla un attimo. Comunque è sempre molto gentile e premuroso…

Sì, abbiamo scopato anche ieri notte e anche prima di cena, quando siamo tornati dalla spiaggia. L'abbiamo fatto sotto la doccia…

Beh, mi piace abbastanza. Ha un non so che di "stimolante", e io ho delle voglie pazzesche in questi giorni. Come ti è venuto in mente di andartene con i tuoi amici?

No, non ti dico come si chiama: potrebbe capitare che lo incontriamo e non voglio che si crei imbarazzo.

Lo so che non sei geloso…

Cosa? Vorresti guardarci mentre scopiamo?

No, amore. Non mi va di chiederglielo. Poi, quando sarai qui, vorrò fare l'amore solo con te…

Sì, stasera ci vedremo di nuovo. Mi ha invitata a cena…

Beh, credo proprio che scoperemo ancora, sarà la trombata d’addio...

Ho una voglia che nemmeno te la immagini. Pensa che mi sto toccando anche adesso…

Ho indosso il tanghino verde fluo… Sì, quello che mi fa la patatina rotonda…

Cosa? Te lo stai smanettando? Ah, ah! E cosa ti stai immaginando?

Che, mentre parlo con te, c'è lui che me la pastrugna e io gli smanetto il pisello attraverso lo slip?

Mmm…, ma lo sai che è proprio quello che abbiamo fatto ieri, quando siamo arrivati in camera?

In realtà, abbiamo iniziato già quando eravamo nell'ascensore, ma abbiamo dovuto interromperci perché si è fermato al terzo piano ed è salita altra gente…

Te l'ho detto, sotto la doccia…

In realtà, non abbiamo proprio scopato… Si è messo dietro a me, mi ha agguantato le tette e ha preso a strusciarmi il pisello sul culo. Poi, gli ho fatto mettere una mano tra le mie cosce e mi ha masturbata.

Sì, siamo venuti insieme. Quando gli ho detto che stavo venendo, ha accelerato i suoi movimenti e ha sborrato subito…

Sì, tra le chiappe. Mi ha sparato crema fin sulla schiena, che poi me la sono fatta lavare e massaggiare…

Ah, sei geloso che mi faccia massaggiare? Non che scopiamo come dannati fino al mattino?

Non ci credi? Allora stanotte registro un video e te lo mando, così vedi che cavalcate mi faccio sul suo pistolone…

Sì, eccome! Me lo sento dentro che mi trivella fino all’utero, mentre io ci salto sopra come se fossi impazzita e lui mi stringe le chiappe per ficcarmelo ancora più in fondo…

Certo che lo farò sborrare così… Vedrai quant'è resistente e quanto cazzo mi devo prendere prima che spruzzi…

Siiii…, mi faccio riempire di sperma… Mmmmh… Quanta me ne sta sparando dentro… E come è calda…

Stai venendo? Dai, amore, sborra… Fammi sentire che vieni ascoltando le porcellate che mi faccio… Oh, sì, amore, fatti una bella sborrata… Fai tanta crema, come quella che mi spari in bocca…

Sì, se lo vuoi, farò sborrare anche lui nella mia bocca…

Ahhh, vengo anch'io, amore… Ahhhh…

Cazzo… Quanto siamo porcelli! Te ne rendi conto?

Fammi sapere a che ora arriverai, così mi faccio trovare pronta per andare a cena. Cosa vuoi che mi metta?

Il miniabito bianco? Ok…

Con il tanga bianco a vita alta che si vede in trasparenza?

Ti piace mettermi in mostra, in modo che tutti pensino che sono una grande zoccola e che tu ti fai delle immani porcellate con me…?

Quanto sei porco, amore!

Sì, amore, allora a domani. Ti amo tanto anch'io.

Ciao, amore. Baci.


TROVI TANTI ALTRI RACCONTI DELLE NOSTRE TRASGRESSIONI DI COPPIA SUL NOSTRO SITO MonicaManuelDrake.com

Ti è piaciuto questo racconto?
Punti: 1,0

1 commenti

italsex
italsex
Set 09, 2023 at 7:09 am

Bentornati Monika e Manuel. Sempre racconti di alto livello erotico.

Monica & Manuel Drake
Monica & Manuel Drake
Set 09, 2023 at 10:26 am

Nuovamente grazie per il tuo gradito apprezzamento! Baci.

avatar
Ciao, io sono

Monica & Manuel Drake

Autore su Erotika

Sposati da circa diciotto anni, siamo una coppia piuttosto libertina. Monica, con un passato di ballerina della televisione, del Crazy Horse di Parigi e di attrice in numerose produzioni internazionali, e Manuel, un affermato esperto di marketing e comunicazione. Siamo considerati una coppia, all'apparenza, irreprensibile, con numerose relazioni sociali. Viviamo il nostro amore e la nostra grande complicita all'insegna di un sesso spinto, coinvolgente, solare, allegro e intrigante, che per noi e gioia, fantasia, curiosita. Abbiamo iniziato a scrivere per gioco, durante il primo lock-down, giusto per trascorrere piacevolmente la lunga clausura, ma ci siamo resi conto che il materiale che stavamo scrivendo poteva essere interessante per un pubblico di raffinati amanti dell'erotismo. Cosi, da allora ad oggi, abbiamo scritto sette libri, in vendita su Amazon e decine di racconti che ci vedono protagonisti, dove narriamo le nostre vicende erotiche …

Vedi Mio Profilo