Goduria naturista al cetriolo crudo

sesso italiano
2 months ago

Da AmaPorn una fantasiosa ed eccitante serie da @zioporcello

==============================

Un giorno al supermercato ho incontrato la mia amica Paola e ci siamo bevuti un caffè e siamo rimasti a chiacchierare e mi ha raccontato che lei essendo una donna un pò bruttina, magra, sul metro e cinquanta, 50 anni, fa fatica a trovare uomini e quelli che ha trovato venivano in fretta, così si e' dedicata agli ortaggi e in particolare ai cetrioli.

Ecco il suo racconto:

Sono Paola, sono due anni che non scopo, ho voglia e non mi basta masturbarmi il clitoride, ho visto video in cui le donne si masturbano con i cetrioli, così ne ho comprato uno ed ho comprato dei preservativi, mi sono titillata un pò il clitoride ma poi ho infilato un cetriolo di media grandezza nella figa, mi piaceva bello grosso e lungo, però avevo paura, ma poi ho iniziato a godere. Come mi piaceva, sentire quel grosso coso nella figa, bella piena e non veniva mai, il primo orgasmo e' stato bello forte, mi sono fermata con il cetriolo dentro, wow che bello, era tanto che non godevo così.

Poi ho ricominciato, venivo, mi fermavo e ricominciavo, sono venuta cinque volte e poi mi sono addormentata, che bella dormita.

Vivo in un appartamento che era dei miei, ho dei risparmi da parte e mi occupo di traduzioni da casa, così ho iniziato una piacevole routine, la mattinata la passavo a masturbarmi con il cetriolo, chiaramente dopo alcuni giorni ne compravo un altro, mi facevo due o tre orgasmi e poi dormivo e dopo pranzo lavoravo, mi sentivo proprio bene, appagata, rilassata, certo spesso gli orgasmi mi facevano urlare di piacere.

2

Vicino a me vivono due signore sui quaranta, sono sorelle e vivono per conto loro, a volte mi e' capitato di incontrarle al supermercato, sono due donne poco più alte di me ma molto in carne, comunque loro hanno iniziato a parlarmi, poi un giorno mi hanno invitato a casa loro per un caffè, io ho accettato tanto ora che ero appagata il lavoro mi veniva via molto più velocemente, era estate e loro erano con due vestaglie, il seno debordava.

Dopo il caffè sul divano mi hanno subito domandato,

_ Sai la mattina ti sentiamo godere, ma non vediamo nessun uomo, come fai? sai anche noi facciamo fatica a conoscere uomini...

e io ridendo dissi loro: Uso il cetriolo, provate anche voi!

E loro sono andate in cucina e sono tornate con tre cetrioli belli grossi, ognuno dentro ad un preservativo, poi si sono spogliate, dai spogliati anche tu, mi sono spogliata e poi abbiamo preso i cetrioli,

-Ecco guardate, il mio e' entrato subito, invece loro hanno fatto fatica, ma poi hanno cominciato a godere, wow che bello grosso, insomma eravamo tre porcone sul divano che ci masturbavamo con i cetrioli, che orgasmi e che urla di piacere, wow e' stato fantastico, senti come ci batte il cuore.

- E poi ma nel culo hai mai provato mi dissero,

- No mai, una e' andata a prendere la crema,

- dai fatti massaggiare,

io mi sono messa a pecora e le sue dita mi hanno spalmato la crema sull'ano, mi piaceva come sensazione, poi di colpo una mi ha infilato un cetriolo nella figa, come lo muoveva veloce,

- ahhh mi fate venire ancora, ero venuta tre volte, ma a pecora così sottomessa in un attimo provai un orgasmo fantastico, urlai il mio piacere ma un cetriolo mi tappò la bocca e poi sentii un altro cetriolo che si infilava lentamente nel culo, mi girava la testa, sentivo i due cetrioli che si toccavamo quasi, uno nella figa e uno nel culo, poi loro iniziarono a muoverli velocemente, ahhh come godevo, iniziai a venire come mai, orgasmo di figa o orgasmo anale, provavo orgasmi intensissimi,

- wow come coli che porca che sei,

io non parlavo, succhiavo il cetriolo e godevo, poi mi sculacciarono, ma a me piaceva, ero venuta tantissimo, tolsi il cetriolo dalla bocca,

- basta per favre mi volete uccidere dissi loro,

loro tolsero i cetrioli io mi sdraiai e una di loro iniziò a leccarmi la figa, wow che sollievo, mi succhiava la figa come un'ossessa, le venni in bocca.

3

Così la mattina iniziarono a venire a casa mia, e nel mio letto ci masturbavamo con grande piacere, anche loro vollero provare la doppia penetrazione, impazzirono di piacere, e con il passare dei giorni mangiando di meno iniziarono a dimagrire, più dimagrivano e più volevano godere, più a lungo si masturbavano, loro erano disegnatrici di libri, lavoravano da casa anche loro, quindi le mattinate erano piene dei nostri gemiti di piacere, finchè un giorno decidemmo di comprare degli strap on, il piacere era ancora maggiore, ci divertivamo tantissimo e poi l'idea: in un sito porno mettemmo le nostre foto, non pensavamo di avere successo, invece molti uomini ci scrissero, e combinammo degli incontri, ci facevamo pagare ma non troppo, era divertente vedere questi uomini che si spogliavano, con il cazzo duro,

Noi li massaggiavamo, spalmavamo la crema e poi un cazzo in bocca e poi uno in culo, li scopavamo a lungo, le loro mani erano tenute ferme da una di noi, li vedevamo godere colare liquido prostatico e poi dopo una ventina di minuti se ne venivano dal cazzo, che orgasmi di culo, li facevamo impazzire,

ci limitavamo ad un incontro al giorno, venivamo da noi vecchi ma anche giovani, alcuni si lasciavano travestire e truccare da donna,

ad un certo punto vendemmo i nostri appartamenti e ci trasferimmo in una villetta isolata per divertirci senza suscitare sospetti e per vivere insieme tutte e tre.

Erotika

Esplora una vasta collezione di storie e libri su Erotika. Trova la tua prossima lettura preferita o condividi il tuo capolavoro!