L'urologo mi esplora l'ano

sesso italiano
8 months ago

Premetto che questo non è un racconto inventato o di fantasia... ma è tratto da una storia reale, che ho vissuto recentemente, anche se ammetto un po' singolare nel suo genere.

Ma partiamo dall'inizio... Io ho 25 anni e sono un ragazzo gay, fisico asciutto e glabro con un bel sedere sodo, rientro nella categoria dei twink per intenderci... Io ho una vita sessuale molto attiva, anzi, dire fin troppo... (capirete più avanti il perché) ma purtroppo da alcuni mesi accusavo un perenne fastidio e bruciore nella zona anale fino a risalire sui testicoli ed al pene, era veramente fastidioso e frustrante...a maggior ragione per noi gay, visto che pratichiamo per ovvie ragioni molto il sesso anale, tanto che praticamente non mi permetteva quasi più di avere una vita sessuale attiva, e questo per me era un grosso problema (capirete sempre più avanti il perché).

Non vi nego che mi stavo iniziando a preoccupare... Passavano i giorni ed il bruciore era sempre più presente e fastidioso anziché svanire aumentava... un campanello di allarme stava iniziando a suonare dentro la mia testa, non avendo mai avuto questo genere di problema stavo iniziando a pensare a qualcosa di brutto o ad una prostatite, anche se ero scettico su quest'ultima, visto la mia giovane età, di solito arriva in età più avanzata...

Fatto sta che il dolore era diventato insopportabile, così mi convinco a chiamare e prenotare una visita da un urologo della mia zona per capire meglio di cosa si trattasse...

E questo di per sé mi metteva un po' in soggezione, visto che già immaginavo che al dottore dovevo fare un quadro generale della mia vita sessuale essendo che si parlava di problemi intimi per fagli capire il problema che mi tormentava da mesi.

Passa qualche giorno ed arriva il giorno della visita, la mia ansia iniziava a salire sempre di più...così mi reco nel suo studio privato, e mi accomodo...da subito ho avuto un ottima accoglienza, tutti molto gentili e garbati, minuti dopo mi fanno accomodare nella sua stanza... Lì incontro il dottore, un uomo sulla quarantina, un bell'uomo in viso, era moro con occhi scuri e molto curato, in stanza restiamo io e lui soli, ovviamente per procedere con la visita medica... Io ero molto imbarazzato non avendo mai fatto una visita urologica, ma lui mi ha messo subito a mio agio e mi chiede di esporgli prima di tutto il mio problema...

Così gli spiego che da alcuni mesi ho questi continui bruciori, lui mi chiede subito se ho una fidanzata e come va la mia vita sessuale, dopo un attimo di silenzio seguito da un leggero imbarazzo...gli dico che in realtà non ho una ragazza, ma che al massimo ho diversi ragazzi e che sono omosessuale, che la mia vita sessuale era quasi ferma a causa di tale problema visto che per altro essendo per lo più passivo era diventata una sofferenza il sesso anale con questi bruciori...

Lui fa un espressione inizialmente un po' maliziosa ma subito dopo in maniera professionale mi dice che ovviamente è comprensibile...

Mi chiede pure le mie abitudini sessuali, se ho rapporti molto frequenti, io rispondo di sì, prendendo coraggio gli spiego anche il perché...prima di tutto perché adoro tanto il sesso e secondo gli dico che ho anche un profilo su o - n- l - y - f - a - n - s abbastanza famoso, dove mi piace caricare e raccogliere tutti i miei video di sesso degli incontri che faccio, per tale motivo la mia vita sessuale era anche molto attiva.

La sua espressione si fa sempre più incuriosita e col sorriso mi dice:

ah sì ? Molto particolare come cosa ... E posso sapere anche qual è la tua pagina? ...

Io non nego che mi sono un po' frizzato, non pensavo uscisse da quella soglia professionale... E dopo un leggero imbarazzo gli dico che bastava cercare il mio nome d'arte "siperg1" su internet per avere i miei riferimenti ...

Ma tornando alla visita, mi dice subito dopo che doveva fare un ispezione manuale del mio ano per capire meglio il problema... Così si mette i guanti e mi fa accomodare nel lettino dicendo di abbassare gli slip, così faccio .. subito dopo mi allarga il culo e inserisce i dito nel mio retto ed esclama: mmm bello dilatato ... (Credo dall'espressione che apprezzasse anche la mia nudità)

Noto che ci sta più del solito col dito inserito, capisco a pelle che oltre alla visita si stava un po' eccitando anche lui ... forse scaturito dal fatto che gli avevo detto che facevo video porno e lo avevo intrigato, comunque esce la mano del mio ano e prende un'altro strumento per visitarmi, a fine visita mi dice che avevo la prostata infiammata e che si trattasse di una prostatite cronica ma facendo una cura adatta sarebbe migliorata la situazione...

Così mi alzo dal lettino ancora nudo, e noto dai suoi pantaloni che gli si era gonfiato il pacco, lui capisce subito che io gli guardavo il pacco e mi dice ridendo :

oltre a controllare con la mano il tuo ano posso controllarlo anche col mio cazzo ? Io rimango di stucco ...

Ma non nascondo anche molto eccitato... Poi aggiunge : così magari hai un nuovo video per la tua pagina ... E mi strizza un occhio,

io già bagnato acconsento...lui chiude la stanza a chiave e facciamo un ottimo sesso stando attenti a non fare troppo rumore, per altro era sposato ed aveva un ottimo cazzo duro e grosso ...

Infine morale della storia ... non pensavo che oltre alla visita dall'urologo finivo per scoparmelo a culo a ponte... con una fava ho preso due piccioni ... Ho avuto sia la cura medica (che alla fine è risultata efficace) che una nuova scopata molto eccitante e anche imprevista con un urologo birichino ma preparato.

Generi

Argomenti

Erotika

Esplora una vasta collezione di storie e libri su Erotika. Trova la tua prossima lettura preferita o condividi il tuo capolavoro!